Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2017  dicembre 12 Martedì calendario

• Pisa 21 giugno 1963. Compositore. Nel 2008 ha vinto Oscar e Golden Globe per la colonna sonora di Espiazione. Nomination all’Oscar anche nel 2005 per Orgoglio e pregiudizio e nel 2013 per Anna Karenina. «Compongo tutto al computer, con una tastiera elettronica».
• «Lavorava per una ditta di software musicali e chiudeva gli occhi ascoltando Beethoven e Nino Rota. Vive a Londra. “Lasciai l’Italia e vorrei dire che allora avevo visto già il futuro ma non è vero. Semplicemente ero pieno di frustrazione e volevo guardarmi intorno”. Piccoli teatri, circuiti minori, piccoli film, finché non iniziò la collaborazione con la Bbc. Quindi il grande cinema, con Terry Gilliam e i Fratelli Grimm. Ama la musica classica, la sua impostazione per le colonne sonore è quella del concerto per piano e orchestra di fine Settecento. “Più Beethoven che Mozart”, precisa. E per il cinema Nino Rota e Fiorenzo Carpi, il compositore del Pinocchio per la tivù» (Gianluca Zucchelli).
• «Di film per bambini ne guardo tanti perché sono un papà e devo dire che alcune colonne sonore di Disney sono veramente belle».