Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2017  marzo 28 calendario

LONGO BORGHINI Elisa

• Ornavasso (Verbano-Cusio-Ossola) 10 dicembre 1991. Ciclista. Medaglia di bronzo nella gara di ciclismo su strada alle Olimpiadi di Rio 2016. Due volte campionessa italiana a cronometro (2014, 2016). Medaglia di bronzo ai Mondiali su strada di Valkenburg 2012 e agli Europei su strada di Goes 2012.• Dopo l’istituto tecnico di Domodossola, ha seguito gli studi di Scienze delle Comunicazioni. Figlia di Guidina Dal Sasso, ex sciatrice di fondo, e sorella del ciclista Paolo Longo Borghini, che corse per undici anni tra i professionisti facendo tra l’altro il gregario a Ivan Basso. • «A casa Elisa Longo Borghini ha potuto assaporare l’atmosfera a cinque cerchi sin da piccola, dai racconti di mamma Guidina Dal Sasso, che è stata un’olimpionica dello sci di fondo. Da bambina non ha voluto saperne di sci e sciolina, maneggiati da papà Nando (tecnico della nazionale italiana), preferendo seguire le orme del fratello Paolo, ciclista professionista fino al 2014» (Arianna Tomola) [Sta 7/8/2016].• «Come mamma, meglio di mamma che adesso se la spupazza al traguardo. Come mamma Guidina Dal Sasso, che vinse cinque volte la Marcialonga e partecipò a tre Olimpiadi nello sci di fondo. Meglio di mamma, che però una medaglia non la vinse mai. E invece quella di Elisa è di bronzo, “ma ai Giochi il metallo è tutto uguale, è sempre oro”» (Maurizio Crosetti) [Rep 8/8/2016].• «Nel 2015 vince il Giro delle Fiandre e si porta a casa poco più di 1200 euro e allora un po’ le girano, tanto da agitare le acque perché le donne abbiano, se non pari trattamento economico degli uomini, almeno un adeguamento. La strada è lunga ma il bronzo di Rio vale chilometri e 50 mila euro. “Mi daranno retta in questa battaglia? Sicuramente più all’estero che in Italia”» (Paolo Brusorio) [Sta 8/8/2016].• «Faccia sveglia e mente veloce: parla inglese, francese, tedesco e spagnolo. Ha corso per una squadra norvegese ora è in un team inglese e usa la bici come mezzo per capire il mondo. Corre per la Wiggle-High5» (Pier Bergonzi) [Gds 8/8/2016].• Fidanzata con Ciro, dentista.