Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2017  dicembre 11 Lunedì calendario

• Milano 15 novembre 1933. Generale. Noto per esser stato una sorta di capo della Gladio, la Stay-behind italiana, piccola forza di civili che avrebbe dovuto organizzare la resistenza contro eventuali forze d’invasione del Patto di Varsavia la cui esistenza fu resa nota nel 1990 da Giulio Andreotti: «In nessun paese europeo, come in Italia, i nomi dei componenti della Gladio sono stati resi noti a tutti e quindi loro stessi sono stati in questo modo messi in pericolo. E proprio per colpa sua».
• Quattro processi, due davanti al Tribunale dei ministri e due in Corte d’Assise, sempre assolto. Nel 2007 pubblicò La vittoria dei gladiatori (Bietti Media).