Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2017  dicembre 12 Martedì calendario

Piero Gros

Biografia di Piero Gros

• Sauze d’Oulx (Torino) 30 ottobre 1954. Ex sciatore. Vinse la Coppa del Mondo assoluta 1974 e la medaglia d’oro in slalom alle Olimpiadi del 1976 (Innsbruck).
• Carriera parallela a Gustavo Thoeni: «È stato un campione e pure un maestro: ho imparato parecchio dal Thoeni sciatore. Ma un conto è l’aspetto sportivo, un altro quello umano: tra rispetto e senso del cameratismo da un lato e amicizia profonda dall’altro, c’e differenza. Per me lui era uno come gli altri» (a Flavio Vanetti).
• «A fine carriera scopre di avere nel carniere 12 vittorie in Coppa del Mondo, 10 titoli italiani, una Coppa del mondo di Gigante e soprattutto quella Coppa del Mondo assoluta che solo Gustavo Thoeni (e un certo Alberto Tomba qualche decennio dopo) oltre a lui hanno saputo regalare all’Italia (Mattia Losi).
• Sindaco della sua città natale dal 1985 al ’90, eletto tre soli anni dopo il ritiro dallo sci. Da allora è commentatore televisivo dei grandi eventi sciistici. Tedoforo e collaboratore ai Giochi olimpici di Torino 2006.
• Un figlio, Giorgio, discesista.