Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2017  dicembre 14 Giovedì calendario

• Milano 1 febbraio 1952. Manager. Presidente dell’Enel (dal 14 aprile 2014). Già presidente esecutivo di Olivetti (2013-2014), di cui è stata anche amministratore delegato.
• «Manager con una carriera solida e strutturata nel mondo dell’informatica e delle tlc alle spalle» (Laura Serafini).
• Laureata in Legge alla Statale di Milano, ha iniziato la carriera nel 1977 a Italtel, di cui è diventata poi direttore generale (1999) e amministratore delegato (2002). Dal 2003 al 2006 ad di Siemens informatica, poi consulente di Value Partners.
• Tra gli altri incarichi, è componente del consiglio di amministrazione di Italgas, Fiat Industrial, Save the Children, Triennale di Milano ed European Advisory Board di Guidant, società leader nel settore degli apparati medicali.
• «L’esordio al top dei consigli d’amministrazione l’aveva già fatto con Cnh Industrial: e se la questione “quote di genere” c’entra, è chiaro, nessuno potrà mai dire che Sergio Marchionne l’avesse all’epoca scelta più o meno a caso, solo per far quadrare i numeri imposti alla legge. Non è frequentissimo» (Raffaella Polato) [Cds 15/4/2014].
• «Non mi sono mai innamorata della tecnologia, perché non la capivo. L’ho sempre considerata un mezzo il cui valore si vanifica se non risponde alle esigenze delle persone. Credo che in questo senso essere stato un avvocato sia stata la mia salvezza» [Denise Zani, Cds 7/4/2014].
• Sposata, una figlia.