Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2017  settembre 25 Lunedì calendario

• Avola (Siracusa) 13 settembre 1928. Avvocato. Ex presidente della compagnia di San Paolo (2004-2008): «Bisogna sempre servire la compagnia e mai servirsene». Ex presidente della Juventus (2003-2006), oggi presidente onorario.
• Nipote del colonnello Stevens, speaker di Radio Londra, cresce e si laurea in Legge a Napoli. «Legato alla famiglia Agnelli, tanto che è stato definito anche lui, come Chiusano, l’avvocato dell’Avvocato. È uno degli uomini più fidati della dinastia, il consulente che ha ideato la cassaforte di famiglia e che è stato nominato consigliere di Ifi e Ifil. Oltre a essere uno degli avvocati più rinomati d’Italia, per aver curato gli affari più delicati delle dinastie imprenditoriali piemontesi e non (il suo ramo prevalente è il diritto commerciale e societario) risulta essere anche tra gli uomini più ricchi del Paese. Di origine anglo-siculo-partenopea, un ramo della famiglia è di Avola, l’altro inglese e a questo deve la seconda parte del cognome. Allievo di Galante Garrone, è iscritto all’Albo degli avvocati dal 1954, lo stesso anno di Chiusano, al quale era legato da sentimenti di amicizia. Nel corso di mezzo secolo di carriera si è trovato a trattare gli affari di molti potenti, risolvendo i problemi dei quali ha costruito la propria fama. È stato definito un “navigato professionista delle emergenze che interpreta lo spirito del compromesso sotto la Mole”. Tra i suoi clienti ci sono stati Carlo De Benedetti, Luigi Giribaldi, Karim Aga Khan (il principe ismailita inventore della Costa Smeralda) i Ferrero che gli hanno affidato la holding di famiglia, i Pininfarina e i Lavazza» (Luca Curino).
• Con Gianluigi Gabetti e Virgilio Marrone è accusato di aggiotaggio informativo nel processo Ifil-Exor. Assolto in primo appello, il 21 febbraio 2013 viene condannato a un anno e quattro mesi. Condanna caduta in prescrizione.
• Assolto, con Gianluigi Gabetti e Siegfried Maron, nella causa civile sull’eredità intentata da Margherita Agnelli. Indagato dalla Procura di Torino (false comunicazioni al mercato o aggiotaggio informativo) anche per la cessione del 27% della società Campi di Vinovo al costruttore Girardi.
• «Gli uomini che hanno fondato le imprese le amano ben al di là del loro valore patrimoniale» [Sergio Luciano, Pan 13/6/2012].
• Sposato con Giuliana Greco, tre figli. Vive a Torino.