Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2017  marzo 23 calendario

GIUFFRIDA Odette

• Roma 12 ottobre 1994. Judoka. Medaglia d’argento nella categoria 52 kg alle Olimpiadi di Rio 2016.
• «Odette è una ragazza alla mano, appassionata di musica e fotografia. Odette è una furia quando può sfogarsi su un tatami, perché il judo è la sua vita. Fino a Rio, il cognome Giuffrida, salde radici romanesche e borgatare a Montesacro, era famoso per la partecipazione del fratello Christian al reality Campioni, quello del Cervia con Ciccio Graziani in panchina. Momenti di gloria travolti da una medaglia d’argento emozionante nei 52 kg, che brilla come il sorriso di una ragazza che a sei anni scoprì la palestra perché vedeva amici e parenti felici quando ne uscivano. Odette ci aveva provato con la ginnastica ritmica, la danza classica e il nuoto, ma solo nel judo ha trovato la perfezione: “Dai 7 ai 12 anni non ho mai perso un incontro, quindi mi divertivo, vincevo, non potevo chiedere di più”» (Riccardo Crivelli) [Gds 8/8/2016].
• È atleta di Cristo. «Mi rivolgo a Dio nei momenti di difficoltà, ma non prego mai per vincere una gara o un titolo, chiedo piuttosto la felicità».
• Soprannome: “Veleno”. «Me lo ha dato la mia maestra al Talenti Sporting Club, dove ho iniziato. Il motivo? Non ero mai tranquilla» (a Carla Santi) [Mes 9/8/2016].
• Amante degli animali, è rimasta particolarmente legata a Neve, un coniglio bianco che le è stato regalato dai nonni.
• Canzone preferita: Tu corri dei Gemelli Diversi.
• Romanista.