Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2017  dicembre 12 Martedì calendario

• Genova 28 aprile 1963. Petroliere. Vicepresidente della Erg. Figlio di Riccardo, fratello di Edoardo.
• «Al di là di qualche scivolata mediatica grazie alla quale sappiamo adesso che non ama gli slip e indossa solo i boxer, rimangono la cavalcata borsistica che dall’inizio 2004 fino a metà 2006 ha dato molte gioie agli azionisti e i programmi ambiziosi di espansione» (Francesco Manacorda).
• Nel 2008 Erg stipula un accordo con i russi della Lukoil per la cessione dell’unica loro raffineria Isab di Priolo (SR). Tutte le risorse incassate sono state reinvestite nell’acquisto di pale eoliche «Circa dieci anni fa un nostro socio spagnolo ci chiese di partecipare a un primo impianto in Italia. Era ancora il tempo dei pionieri, degli sperimentatori, e facevamo un po’ di fatica a considerare l’eolico come un business davvero solido. Poi, col tempo, finita l’epoca dell’incertezza, svaniti i contrasti con gli ambientalisti e definite le aree destinate agli impianti, si è aperto lo spazio per vere operazioni industriali. È solo allora che abbiamo riconosciuto tutte le potenzialità di crescita di questo settore. Avendo deciso di far scendere la nostra presenza nel petrolio, abbiamo individuato nell’eolico la svolta migliore» (a Isidoro Trovato) [Style 30/5/2013].
• Nel gennaio 2010 si concretizza la fusione tra Erg Petroli e Total Italia, grazie alla quale nasce il colosso della distribuzione TotalErg «“Abbiamo cambiato profondamente il nostro business scendendo nell’oil dal 50% al 20% mentre nelle rinnovabili siamo saliti dal 20 al 55%. Oggi, Erg è una realtà che ha tre grandi gambe. Il settore Oil, con la jv TotalErg che è stata un’operazione fondamentale, siamo il terzo player italiano. Il settore termoelettrico con una capacità installata di 1.000 Mw con due impianti in Sicilia. L’eolico dove abbiamo fatto passi straordinari. Siamo primi in Italia e decimi in Europa, abbiamo realizzato qualcosa di unico in soli 4 anni. Tra produzione eolica e termoelettrica produciamo elettricità pari al fabbisogno di città come Napoli e Roma. A tutto questo va aggiunto un milione di tonnellate di Co2 evitate nel 2013. Sempre quest’anno abbiamo pagato royalty per 5,5 milioni di euro ai comuni dove siamo presenti con i campi. Insomma siamo un operatore industriale che crea valore e investe nell’ambiente”» [Lib 15/10/2013].
• Nel dicembre 2013 è tra gli indagati per una maxi truffa da 904 milioni di euro risalente al 2010, quando era Ad di Erg.
• Tra i suoi hobby ci sono ciclismo, trekking e addirittura volo « Sarà perché a me il mare non piace. Adoro la montagna, infatti anche il ciclismo lo concepisco solo in salita. Per il volo invece si tratta di autentica passione, al punto che sono in attesa di sostenere l’esame pratico per ottenere il brevetto. Però anche in quel caso mi piace sorvolare le alture: vedere dall’alto le Dolomiti è uno spettacolo straordinario. Molto meglio del mare» (a Trovato cit.).
• Sposato con Carola Bozzo, tre figli: Maria, Filippo e Olimpia.