Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2017  dicembre 15 Venerdì calendario

• Napoli 29 aprile 1931. Ex procuratore generale della Cassazione (2000-2006).
• «È entrato in magistratura nel 1954. Il suo primo incarico è stato quello di pretore a Caserta: subito dopo ha ricoperto la stessa funzione prima a Nicastro e poi a Vallo della Lucania. Dal 1964 all’85, tranne una parentesi a Salerno, ha lavorato a Napoli: prima come applicato alla Procura presso la Pretura, poi come giudice al Tribunale e, infine, come consigliere della Corte di Appello. Sposato, tre figli, Favara è approdato come consigliere alla Suprema Corte nell’85 e ha lavorato quindi per buona parte della sua carriera in Cassazione. Nel 1993 ha fatto il grande “salto” a presidente di sezione della Corte, per avere nel 1997 la piena titolarità di una sezione, la seconda civile, e la delega periodica di primo presidente delle Sezioni unite civili. È stato nominato procuratore generale della Cassazione dal Consiglio superiore della magistratura il 5 aprile del 2000 dopo una vicenda complicata che ha visto il Consiglio di Stato annullare una prima nomina. Alla fine ebbe la meglio su altri sei concorrenti fra i quali spiccava il nome di Francesco Saverio Borrelli» (la Repubblica).