Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2018  maggio 22 Martedì calendario

Walter Eynard

Biografia di Walter Eynard

• Torre Pellice (Torino) 13 febbraio 1958. Cuoco. Storico chef del ristorante Flipot di Torre Pellice (due stelle Michelin, chiuso dal 2012) e ora chef e consulente al ristorante Sant’Anna nel Golf Relais Monforte a Monforte d’Alba (Cuneo), del Gruppo Marachella.
• Libri: il ricettario Cahier de cuisine di Madame Madeleine Muston-Jahier (Claudiana, 2013), una raccolta di ricette valdesi dell’800, reinterpretate dallo ched e dal figlio Jean David.
• Nel 1981, assieme a Gisella Pizzardi che nel 1987 diventerà sua moglie, Eynard rileva il Flipot, rendendolo uno dei ristoranti migliori d’Italia. «Le erbe selvatiche, le ricotte avvolte nel maggengo, i formaggi stagionati d’alpeggio, i ravioli ripieni di “mostardela”, le minestre di farro con i bocconcini di piccione, i funghi prelibati che crescono con dovizia nei castagneti, il miele vivo appena raschiato dal favo... Senza escludere i vini gradevolmente aciduli che risentono delle brezze montane. Walter e la moglie Gisella non si sono mai arresi ai menu anonimi o stravaganti. Nel loro lavoro hanno guardato alle consuetudini alimentari di una valle in cui sono profondamente radicati. La Val Pellice» (Lorenzo Mondo).