Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2017  dicembre 15 Venerdì calendario

Tony Esposito

Biografia di Tony Esposito

• Napoli 15 luglio 1950. Percussionista. Suo più grande successo: Kalimba de luna (nell’album Il grande esploratore, 1985). Ultimo disco: Tam Tam Brass (2014).
• Collaboratore di molti cantautori (Edoardo Bennato, Lucio Dalla,Francesco De Gregori, Gino Paoli, Roberto Vecchioni,Francesco Guccini, Eugenio Bennato ecc.), conTullio De Piscopo, James Senese, Joe Amoruso, Rino Zurzolo e Fabio Forte suonò nell’album di Pino Daniele Vai mo’ del 1981 (un concerto in piazza del Plebiscito a Napoli che radunò 200 mila persone). Questo gruppo di musicisti è anche noto come “neapolitan power”. Si sono riuniti a 27 anni di distanza per Vai mo’ 2008 (concerto seguito dal disco triplo Ricomincio da 30). Sul palco del Ariston nel 2008 in duetto con Dj Jad degli articolo 31. Nel 2013 ha collaborato con l’artista neworkese Mark Kostabi.
• Attivo dal 1976, è considerato «il primo musicista italiano ad aver saputo amalgamare la cultura mediterranea a quella africana, con le esperienze jazz e rock» [Cds 28/8/2003], Partecipò alla Woodstock italiana al Parco Lambro nel 1976 [Cds 7/6/2004]. Del celebre Kalimba de luna, tormentone dell1984, «finora ne sono state fatte 28 versioni, con oltre 10 milioni di copie vendute nel mondo» (Gianluigi Di Franco) [Cds 6/2/2004].
• Colleziona sorprese degli ovetti Kinder [Sta 2/6/1995], spesso è in discoteca [Cds 14/10/2008]. Ha inventato uno strumento di percussioni che chiama Tamborder [Cds 27/7/2007], ama dipingere [Cds 16/4/2006].