Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2017  dicembre 13 Mercoledì calendario

Don Backy

Biografia di Don Backy

• (Aldo Caponi) Santacroce sull’Arno (Pisa) 21 agosto 1939. Cantante. Autore. Attore. Debuttò nel 1961 alla guida di un suo complesso, l’anno successivo era con Adriano Celentano per la nascita del Clan, di cui fu uno degli interpreti e degli autori più apprezzati. Suoi successi degli anni Sessanta: Amico e Ho rimasto solo (1963), Serenata (1966), L’immensità e Poesia (1967), Canzone (1968). Per una questione di diritti d’autore nel 1968 abbandonò polemicamente Celentano e il suo Clan. Da allora la sua notorietà cominciò a scemare.
• «Una vita di corsa: dalla causa contro il suo ex datore di lavoro Adriano Celentano alle foto nudo davanti al Colosseo per protestare contro l’esclusione da Sanremo; dai film di Lizzani recitati accanto a Gian Maria Volonté ai fumetti» (Angela Frenda).
• Nel 2004 partecipò al reality show La talpa, ma fu eliminato alla prima puntata da Karim Capuano.
• «Naturalmente di sinistra», sostiene di esserne stato emarginato: «È un dato di fatto: alla fine degli anni Sessanta chi non era dei loro veniva cancellato lentamente dal video e dai circuiti che contano. Io ero etichettato come il cantante dell’amore: fu il viatico per l’esclusione. Io, Sergio Endrigo, Bobby Solo, Nada, Little Tony, Nicola di Bari, Bruno Lauzi. Non eravamo affini a un certo disegno politico: fidelizzare le masse. E dunque il Pci cooptò i cantautori impegnati: Venditti, Dalla, De Gregori. Che erano pure bravi, ma erano soprattutto funzionali a un progetto».
• Nel 2007 rievocò «la favola dell’amicizia e quella di un fittizio paese delle meraviglie» nell’autobiografia (dedicata a Jack Kerouac) Questa è la storia... (1955-1969) Memorie di un juke box (Coniglio Editore). Nel 2009 la seconda parte, Storia di altre storie... (1970/1980) Memorie di un juke box (Ciliegia Bianca Editore).
• Si è autodefinito il «Mark Twain della chitarra».
• Sposato dal 1968 con Liliana Petruvia (donbacky.it: «La donna che amerà tutta la vita»). Un figlio, Emiliano (1969), che nel 2011 ha prodotto l’ultimo cd di successi del padre, Il Mestiere delle canzoni.
• «Sono 42 anni che non vedo il Festival di Sanremo, dal ’72, mia ultima partecipazione. Loro non mi prendono e io li ripago della stessa moneta...» (a Gloria Sabatini) [Il Secolo d’Italia 16/2/2012].