Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2017  agosto 21 Lunedì calendario

• Roma 27 maggio 1967. Giornalista. Dal febbraio 2016 vicedirettore di Repubblica. Già vicedirettore dell’Espresso e responsabile della redazione di Milano del settimanale. È stato a lungo al Corriere della Sera, per cui ha seguito la Guerra del Golfo e lo scandalo Mani Pulite (suo, insieme a Goffredo Buccini, lo scoop sull’avviso di garanzia a Silvio Berlusconi nel novembre ’94).
• Diploma al liceo scientifico, poi, per un po’, ha frequentato la facoltà d’Ingegneria. Ha cominciato alla scuola di giornalismo della Rizzoli, nel ’90 è entrato al Corriere della Sera.
• «Scova e documenta storie esemplari in giro per l’Italia da Sondrio a Palermo muovendosi dal calcio alla sanità; dalla commercializzazione del latte allo smaltimento dei rifiuti; dall’Alta velocità alle Olimpiadi di Torino; dalla conquista dei municipi all’infiltrazione nella politica nazionale» (Giuseppe D’Avanzo) [Rep 12/11/2010).
• Ultimo libro: Il male italiano. Liberarsi dalla corruzione per cambiare il paese, scritto con Raffaele Cantone (Rizzoli, 2015). Sempre con Raffaele Cantone nel 2012 ha pubblicato Football clan. Perché il calcio è diventato lo sport più amato dalle mafie (Rizzoli) e nel 2010 I gattopardi (Mondadori). Nel 2009 Veleni di Stato (Bur).
• Si diletta di archeologia.