Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2017  settembre 25 Lunedì calendario

• (er Caccola) Caserta 13 settembre 1936. Politico. Allievo di Julius Evola. A 14 anni a Roma entrò nel Msi. Ne uscì nel 1956 per fondare con Pino Rauti Ordine nuovo. Nel 1962 fondò Avanguardia nazionale, il maggior gruppo della destra extraparlamentare negli anni Sessanta. Nel 68 partecipò agli scontri di Valle Giulia (contro gli studenti). Nel 1970 fu coinvolto nelle indagini sulla strage di piazza Fontana. Fino al 1977 fu latitante in Sud America e Africa. Estradato in Italia, fu chiamato in causa in una lunga serie di casi terroristico eversivi (golpe Borghese, Bologna, piano Condor): sempre assolto. Nel 92 una candidatura nella Lega delle leghe.
Nel 2012 ha pubblicato L’aquila e il condor. Memorie di un militante nero, con Massimiliano Griner e Umberto Berlenghini (Sperling & Kupfer).
• «Io non sono di destra, ma nazional-rivoluzionario» (ad Andrea Scanzi).