Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2017  dicembre 15 Venerdì calendario

• Ivrea (Torino) 21 agosto 1935. Avvocato. Nel 1996 è stato il primo giudice costituzionale donna della storia repubblicana, carica che ha mantenuto fino al 6 novembre 2005, ricoprendo anche la carica di Vice presidente dal marzo 2005 a fine mandato. Relatrice della commissione Statuto del Pd. Membro della Commissione di studio sul segreto di Stato («Commissione Granata») istituita dall’ultimo governo Berlusconi, la cui relazione conclusiva è stata presentata al Copasir nel 2010.
• «Lungo servizio nelle istituzioni: nominata dal Parlamento al Csm nell’86, ha fatto parte del Comitato Antimafia ed è stata vicepresidente della commissione disciplinare. Il 28 giugno 1992, Giuliano Amato la nominò segretario generale di Palazzo Chigi. Dall’aprile del 1993 al 10 maggio dell’anno successivo è stata ministro degli Affari Sociali del governo Ciampi. Il 4 novembre 1996 è stata nominata giudice costituzionale» (Francesco Grignetti).
• Donnone. Alta, forte. Vedova, un figlio. Testimone di nozze, nel 2010, di Sergio Cofferati.
• Come ex giudice costituzionale percepisce un vitalizio di 10.934 euro lordi mensili (Mario Giordano) [Grn 3/4/2011].