Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2017  dicembre 11 Lunedì calendario

Baselice (Benevento) 27 aprile 1936. Imprenditore. Stampatore, editore (possiede fra l’altro una quota del Foglio), fondatore e direttore de Il Sannio, quotidano di Benevento. Politico. Consigliere regionale di Forza Italia (già Pdl) in Campania.
• Da sempre impegnato nel settore dell’editoria, è proprietario di numerosi impianti di stampa in Italia e in Europa. Tra i suoi clienti, Il Sole 24 Ore, Stampa, Giornale, Gazzetta dello Sport ecc., all’estero Financial Times, International Herald Tribune, El País ecc. In passato è stato anche direttore generale del Popolo, il giornale della Democrazia cristiana.
• Tra i fondatori di Forza Italia a Benevento, tentò una prima avventura politica nel 1995, candidandosi al consiglio regionale campano, si ritirò quindi per impegni professionali, salvo poi ripresentarsi con successo nel 2005. È il più convinto sostenitore del passaggio della provincia di Benevento dalla Campania al Molise: il progetto di una regione chiamata Molisannio sarebbe motivato dalle scarse attenzioni dell’amministrazione campana per quel territorio.
• Nel marzo del ’95 ebbe un duro scontro con Indro Montanelli, allora direttore della Voce, uno dei quotidiani che stampava: si rifiutò di mandare in macchina il giornale. Montanelli, in rotta con Berlusconi, sospettò una sorta di boicottaggio politico, lui si giustificò spiegando che era solo una questione di fatture non pagate.
• Nello scandalo dei rimborsi ai consiglieri regionali della Campania del 2013 è fra gli unici quattro non indagati sui sessantuno componenti dell’Aula [Fulvio Bufi, Cds 4/7/2013].
• Ha seguito Berlusconi in Forza Italia dopo la scissione del Pdl.
• Sposato. Tre figli e sette nipoti. Una figlia, Ninfa, giornalista a La7.