Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2017  dicembre 13 Mercoledì calendario

• Pordenone 13 luglio 1968. Insegnante. Laureata in Storia contemporanea, professoressa di italiano, storia e geografia alla scuola serale (per adulti) del Centro Territoriale Permanente di San Vito al Tagliamento. Nome d’arte Madameweb, fu sospesa sei mesi per un video hard pubblicato su internet (camminava mezza nuda per le strade di Berlino dopo aver partecipato alla locale fiera dell’Eros), nel giugno 2008 è tornata in servizio, a settembre il trasferimento al Ctp Prata di Pordenone.
• «Nello staff docente, è l’alfiere dell’integrazione degli immigrati. “Non ho paura dell’Islam – ha sempre ribadito la Ciriani abbattendo i muri etnici e religiosi in nome dell’ecumenismo –. Tra gli studenti adulti ci sono islamici e alcune allieve, un paio di anni fa, mi hanno invitata nella moschea a Pordenone. Da allora leggo il Corano e trovo punti di contatto profondo con il cristianesimo”» (Chiara Benotti) [Msv 20/9/2013].
• Autrice di volumi su Napoleone e sulla seconda Guerra mondiale, già nel 2006 era stata trasferita da una scuola media per via di un sito un po’ troppo osé. «Sono una donna estroversa, amo la vita. Quindi per me l’erotismo è una forma di seduzione: il modo in cui lo vivo non è illegale» (da un’intervista di Stefania Angelini) [Gds 23/12/2007].
• Sul suo blog, aggiornato fino al luglio 2009, si descrive così: «Sono alta 174 cm, rossa di capelli con gli occhi verdi. Ho un sorriso dolce e smagliante e ho un fisico prosperoso da “femme fatale” che nel quotidiano cerco di nascondere con abiti semplici e mai appariscenti».