Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2017  aprile 30 calendario

• Roma 1965. Stilista. Dal 2016 prima donna alla guida di Christian Dior e la seconda italiana a ricoprire l’incarico di direttore creativo, dopo Gianfranco Ferré. Già direttore creativo di Valentino in coppia con Pier Paolo Piccioli, al posto di Alessandra Facchinetti (dal 2008).
• Mamma sarta, origini pugliesi, studia allo Ied di Roma e comincia a lavorare negli accessori, settore che diventerà il volano commerciale di ogni marchio [Sara Ricotta Voza, Sta 9/7/2016].
• Conobbe Piccioli al binario di un treno: «Pierpaolo veniva a Firenze per passare alcuni giorni da un nostro comune amico che però, all’ultimo momento, ha avuto un impegno e ha delegato me. Sono andata a prenderlo alla stazione con un cartello con scritto il suo nome, come un tour operator» (Simona Coppa) [Grazia 21/9/2011].
• «Chiuri e Piccioli si definiscono stilisti anomali. Sono etero, sanno persino quanto costa un chilo di pane e “tengono famiglia”. Maria Grazia Chiuri (...) “Nella nostra vita non ci sono castelli e party – spiegano – abbiamo i nostri figli da crescere (...) Certo, siamo innamorati del nostro lavoro ma abbiamo anche un sano privato”» (Laura Asnaghi) [Rep 29/1/2009].
• L’investitura ufficiale chez Dior arriva il 7 luglio 2016, dopo 26 anni di lavoro insieme, e otto come direttori creativi di Valentino, Maria Grazia Chiuri e Pier Paolo Piccioli si separano professionalmente. Sara Ricotta Voza: «Piccioli resta da Valentino come direttore unico e certo si faranno un po’ concorrenza. Meglio per tutti, sarà una gara di bravura» [Sta 9/7/2016].
• «Il talento di Maria Grazia Chiuri è immenso e riconosciuto internazionalmente. Apporterà la sua visione della donna, elegante e moderna, in perfetta armonia con i codici della maison e l’eredità creativa di Monsieur Dior» (Bernard Arnault, patron del colosso del lusso LVMH).
• Sposata con Paolo, ha due figli.