Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2017  dicembre 15 Venerdì calendario

Trento 2 aprile 1947. Studioso di cinema. Docente di Filmologia alla Yale University. Laureato in Lettere alla Cattolica di Milano, ha insegnato in numerose università in Europa e negli Stati Uniti. Si occupa dei media audiovisivi, cinema e televisione, e del loro impatto sociale, del tema della serialità, del modo in cui il cinema costruisce il proprio spettatore (Dentro lo sguardo Bompiani, 1986). Nel 1993 ha pubblicato, sempre con Bompiani, Teorie del cinema. 1945-1990. In Communicative negotiation in cinema and television (Vita e pensiero 2002) e in L’occhio del Novecento. Cinema, esperienza, modernità (Bompiani 2005) descrive come il cinema sia riuscito a dialogare con la modernità novecentesca [Daniela Angelucci, Treccani.it].
• Nel 2009 è entrato a far parte del comitato scientifico della Triennale di Milano, e dal 2010 di quello del MaxMuseo di Lugano. Nel 2009 è stato nominato da S.S. Benedetto XVI “consultor” del Pontificio Consiglio delle Comunicazioni Sociali.