Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2018  luglio 17 Martedì calendario

• Taranto 12 gennaio 1931. Giurista. Presidente del Comitato nazionale per la bioetica (dal dicembre 2006).
• Storico del Diritto romano. Conseguita nel 1958 la libera docenza, nel 1960 diventa professore di Istituzioni di diritto romano, insegnando questa disciplina prima all’Università di Bari, poi (1967) all’Università di Napoli. Qui, nel 1977, passa all’insegnamento di Storia del diritto romano e in seguito viene nominato preside della facoltà di Giurisprudenza. Giudice della Corte Costituzionale dal 1986, ne è stato presidente dal ’92 al ’95.
Socio di numerose Accademie e società scientifiche, dal 1998 al febbraio 2009 presidente dell’Istituto dell’Enciclopedia italiana.
• «Per molti, il suo nome è legato alla stagione delicata della storia recente, in cui la Consulta, da lui presieduta, affrontò decisioni che hanno influenzato e forse determinato la successiva storia della nostra Repubblica» (Luciano Canfora).
• Numerose pubblicazioni. In occasione dei 150 anni dell’unità d’Italia ha pubblicato Ritratti italiani: individualità e civiltà nazionale tra XVIII e XXI secolo (Guida, 2010).