Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2018  settembre 25 Martedì calendario

• Monte San Biagio (Latina) 12 gennaio 1961. Ex calciatore. Attaccante, con il Napoli vinse due scudetti (1987, 1990), una coppa Uefa (1989) ecc., con la Nazionale la medaglia di bronzo ai Mondiali del 1990 (in tutto 10 presenze e 2 gol). Adesso responsabile osservatori dell’Udinese.
• «Era il 1974. Papà Gaetano, ex manovale delle Ferrovie dello Stato, emigrato per qualche anno in Germania, al suo ritorno a Monte San Biagio fu colto da un raptus di follia e uccise a colpi d’ascia la moglie Filomena. La colse di sorpresa, alle spalle, mentre la donna stava facendo il bucato sul greto di un fiume. Internato al manicomio giudiziario di Aversa, si tolse la vita nell’83» (Walter Gallone).
• «In tanti paragonano Cavani a me e questo non può che farmi piacere. In effetti, i gol che ha segnato contro la Juve ricordano un po’ quelli che facevo io, per il tempismo con il quale si è fiondato su quei tre traversoni. Lui sa in anticipo dove arriva la palla ed è bravo nello stacco di testa, anche se io mi alzavo un tantino più in alto» (Gds 12/1/2011).
• Più volte coinvolto in vicende di assunzione e spaccio di cocaina, nel 2003 finì agli arresti domiciliari.
• È stato sposato con la conduttrice televisiva Paola Perego, che gli ha dato i figli Giulia e Riccardo.