Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2017  dicembre 15 Venerdì calendario

• Mussomeli (Caltanissetta) 20 giugno 1948. Avvocato. Padre di Daniela (vedi). Eletto alla Camera per la Dc nell’87 e nel 1992, per il Ccd-Cdu nel 1996, per la Margherita nel 2001, per l’Ulivo nel 2006. Ministro delle Comunicazioni nel D’Alema I e II e nell’Amato II (1998-2001). Nel 1999 fonda l’Udeur insieme a Mastella, l’anno dopo lo lascia.
• «Baffo alla Tarek Aziz, sguardo di navigato seduttore, collezionista di occhialini colorati, in particolare rossi» (Pietrangelo Buttafuoco nel 1998).
• Nel 2008 non si è candidato alle politiche, il suo posto nelle liste del Pd è stato preso dalla figlia Daniela: «Può piacere o non piacere, ma essere “figlio di” è sempre stato di aiuto, specialmente in politica. Non sarà giusto ma è umano. Da ieri sappiamo che è anche democratico. Ce lo rivela il sesto nome della lista del Pd per la Sicilia Uno: Daniela Cardinale, studentessa di Scienze della comunicazione. Un nome fino a ieri tanto sconosciuto quanto conosciuto è quello di Salvatore Cardinale. È il suo papà. La famiglia conserva il seggio a Montecitorio. E noi sappiamo che, nel 2008, si può diventare deputati anche per diritto ereditario» (Sebastiano Messina).
• Nel 2013 ha dato vita al movimento Democratici e Riformisti per la Sicilia che ha partecipato alle amministrative dello stesso anno e permesso al presidente Rosario Crocetta di raggiungere la maggioranza nell’Assemblea regionale siciliana. «Chi arriva qui non arriva perché pensa che ci sia il mercato delle vacche, anche perché io non ho niente da offrire se non un impegno per la politica. È un’operazione molto pulita» (Palermotoday.it 6/2/2013].