Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2018  settembre 25 Martedì calendario

• Quistello (Mantova) 10 agosto 1943. Giornalista. Critico cinematografico. Presidente di Filmitalia (dal 2006). Ha studiato Lettere a Milano e Communications a Stanford. Lavora al quotidiano la Repubblica fin dalla fondazione, dividendosi tra i settori Cultura e Spettacoli. Per dieci anni ha tenuto una rubrica di cinema sull’Espresso. Conduttrice/autrice di molte trasmissioni televisive dai maggiori festival internazionali e di numerosi programmi culturali per la Rai, ha diretto il Mystfest di Cattolica e il Festival del Film di Locarno. Tra i suoi libri: Il declino dell’impero americano, 50 registi e 101 film e Memorie estorte a uno smemorato. Vita di Gillo Pontecorvo (entrambi Feltri nelli), Storie di cinema a Venezia e Brevi incontri (entrambi Marsilio).
• «Quando mi imbatto nella frase “la classe non è acqua” una delle persone a cui penso subito, in campo giornalistico, è Irene Bignardi» (Antonio D’Orrico) [Sette CdS 8/11/2013].
• La sua rubrica settimanale ne il venerdì di Repubblica s’intitola Zoom.
• «È di casa a New York. Se deve raccontare uno scrittore o un regista, visita spesso la città o la provincia dove è cresciuta la loro leggenda» (Rita Tripodi).