Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2018  settembre 25 Martedì calendario

• Roma 14 settembre 1965. Regista. Docente alla Accademia di Cinema e Televisione Griffith. Diploma all’Accademia delle Belle Arti e poi esordio nel 2008 con l’horror esoterico Imago mortis. Nel 2010 è il regista di Krokodile e, nel 2013, de i Canti della Forca (i canti immaginari di un gruppo d’impiccati che penzolano sul colle del patibolo), da cui è nato anche un libro illustrato per Logos Edizioni. Nel 2014 esce la sua personale riscrittura di Pinocchio (Logos).
• «Aiuto di Pupi Avati, fotografo, illustratore e collezionista con una passione per la scienza dell’imbalsamazione e della conservazione» (Clara Caroli).
• «Mi incanta la dimensione irreale delle fiabe, che trovo più reale del reale, dove tutto è possibile, ma non casuale. Il sogno si trasforma in incubo, il mite omino in orco, la tenera vecchina in strega. I bambini sono fatti a pezzi e divorati dai genitori per poi tornare come spettri vendicativi».
• Da piccolo sognava di diventare becchino. Gli piacciono le ballate macabre di Nick Cave e i film di Peter Greenaway.