Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2017  dicembre 12 Martedì calendario

• Milano 30 ottobre 1959. Allenatore di calcio. Ultima panchina al Latina (serie B 2014-2015), dove è stato esonerato dopo sette giornate di campionato.
• Nel 2013/2014 sulla panchina del Siena appena retrocesso in B(dove era già stato dal 2006 al 2008). Nel 2012 è al Cesena. Nel 2010 è per un mese allenatore del Paok Salonicco (nessun match ufficiale all’attivo) e poi del Brescia.
• Nel 2009 occupa per sole cinque giornate la panchina del Torino, poi l’esonero. Prima aveva occupato quella del Lecce (2008/2009). Già in A con Chievo (2004/05) e Parma (2005/06).
• «Ci sono allenatori che vengono assunti con contratti faraonici e fanno flop e ci sono allenatori che vengono scelti perché guadagnano poco e fanno ohhh, stupiscono, volano. È il caso di Mario Beretta» (Andrea Schianchi).
• «Sono un uomo fortunato. Sono riuscito a trasformare in mestiere la mia passione. Ma quando ti tolgono la squadra il dispiacere è doppio. Lavoro e passione persi in un colpo solo» (a Paolo Maggioni) [il Manifesto, 30/10/2009]
• «Io ho allenato i Pulcini, esperienza che ad altri manca».