Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2017  dicembre 14 Giovedì calendario

Bologna 2 novembre 1949. “Agitatore culturale” (scrittore, filosofo ecc.) più noto come Bifo (nome con cui firmava i suoi quadri fin dalle scuole medie). Scrittore e docente a contratto a Brera.
• «Artista astratto fin dalle scuole medie, partecipa al movimento del ’68 nelle file di Potere Operaio e nella Facoltà di Lettere e filosofia dell’Università Bologna, dove si laurea in Estetica con il professor Luciano Anceschi. È uno degli eroi di radio Alice e forse rimane prigioniero per tutta la vita di quel sogno, continua a vivere nell’astrazione, interessandosi di tutte le mode che vanno dalla semiotica alla telematica e passano per l’ecologia mentale. Si occupa di movimenti sociali e comunicazione creativa» (Aldo Grasso).
• «L’ultima possibilità data a una generazione di fare gruppo fu il ’68, ma non era gruppo letterario bensì politico. (…) L’unico tentativo di diversificazioni fu quello di Bifo nel 1977, dei deleuziani bolognesi, ma anche lì sul piano letterario non ha prodotto molto». (Umberto Eco) [il venerdì di Repubblica 1/2/2013].
• Nel 2002 è stato tra i fondatori di Orfeo Tv, una delle prime televisioni di strada italiane, che prese il nome dalla omonima via bolognese.
• «Franco Berardi, leader delle proteste studentesche bolognesi del 1977, oggi sessantenne professore serale alle superiori, è stato sospeso dall’insegnamento per fannulloneria. Per quattro mesi non potrà tornare in cattedra e riceverà lo stipendio ridotto perché l’estate scorsa, anziché seguire i suoi studenti agli esami di maturità, sparì senza avvisare». (Antonio Calitri) [Italia Oggi 23/2/2010].
• Tra gli slogan di Bifo: “Ci siamo lamentati abbastanza, adesso insorgiamo” (durante la “lezione di insurezione” all’Accademia di Brera) [Cds 15/3/2011]; “Invaderemo le banche” (alla “lezione sul capitale finanziario, vero padrone dell’economia globale”).