Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2017  dicembre 11 Lunedì calendario

• Napoli 16 marzo 1947. Cantante. Autore. «Vecchio leone della musica tradizionale» (Edmondo Berselli). Nel 1967 fu tra i fondatori della Nuova Compagnia di Canto Popolare. Uscito dal gruppo nel 1976, ha continuato a lavorare autonomamente nell’ambito del folk revival. Fratello di Edoardo: «Nella vita hanno fatto sempre scelte diverse. Eugenio si è laureato in Fisica nucleare» (Alfredo D’Agnese).
• Ha partecipato al Festival di Sanremo 2008 con Grande Sud: «Un vitale sabba che fa respirare la pizzica e ci fa saltare con la taranta: a Sanremo solo ora, dopo che l’ha imparata pure Madonna. Bennato canta la gara «a chi è più meridionale»: dal treno carico di «terroni», al ghetto che esporta orgogliosamente la propria musica, Bennato solletica il pensiero e l’allegria» (Marinella Venegoni). [Sta. 26/2/2008]
• Vive in un palazzo settecentesco di Posillipo a Napoli. Per anni compagno di Pietra Montecorvino: «Ci conoscemmo nel 1983, ma il vero colpo di fulmine scattò proprio durante il tour della rappresentazione di Acqua acqua, foco foco (scritto da Bennato, ndr), nei teatri di Venezia e Parigi: lo considerammo il nostro viaggio di nozze. Non ci siamo mai sposati. Eugenio ed io abbiamo avuto una storia lunga 10 anni. Oggi è finita, ma viviamo ancora insieme serenamente, tra Napoli e Roma, coi nostri due figli, Fulvio e Carola».