Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2017  dicembre 12 Martedì calendario

Vibo Valentia 17 febbraio 1972. Attrice. Recita in fiction di successo (Lui e lei, Le ragazze di Piazza di Spagna, Bel Ami ecc. Da ultimo Angeli e diamanti e Un caso di coscienza), film (l’ultimo: Immaturi - Il viaggio) e opere teatrali (L’altro lato del letto e la commedia musicale My fair lady). «Ci sono attori per i quali il teatro è il punto di partenza e altri per i quali è un punto di arrivo. Appartengo alla seconda categoria. Io, poi, vengo proprio dalla strada, sono un’autodidatta» (a Emilia Costantini) [Cds 11/12/2012].
• Insieme a Manuela Arcuri fu valletta di Pippo Baudo al Festival di Sanremo 2002.
• Per la fiction Nati ieri (Canale 5, 2007), nella quale interpretava il personaggio della ginecologa Sara Guastella, ha detto di essersi preparata trascorrendo una notte in un reparto maternità dove assistette a quattro nascite.
• Terza classificata a Ballando con le stelle nel 2011 (Raiuno).
• «Sono cresciuta in Brianza. Mia madre lavorava in un’impresa di pulizie, mio padre faceva il muratore».
• «Corpo perfetto, flessuoso e birichino (nemmeno la gravidanza l’ha intaccato), che fa tutt’uno con gli occhi limpidi, verdi, leggermente a mandorla, e quei capelli corti, da “maschiaccio”, nati per esigenza di scena e poi adottati nella vita. Diciamo la verità: grande attrice non è» (Michele Anselmi).
• «Mi chiamarono a Roma perché al fotografo Bruno Oliviero serviva, per la copertina di un suo libro, l’immagine di un corpo femminile di cui si poteva intravedere il sedere e il seno. La foto gli piacque e mi presentò Paola Petri, la moglie di Elio, che fa l’agente e promise di darmi una mano se dimostravo qualche potenzialità. È stata lei a seguirmi per anni, a evitarmi errori. “Mai metterti con un regista o con un produttore”, diceva. E io ho seguito il consiglio, anche se poi ho sposato Vasco Valerio che viene da una famiglia di esercenti cinematografici. Ma è un altro lavoro, quello».
• Tre figli, Lorenzo, Emma e Niccolò (di cui Laura Pausini è madrina). «Il marito Vasco Valerio è un mammo, si occupa cioè lui della crescita dei figli della coppia perché la moglie non ha il tempo per farlo. L’attrice, però, anni fa era arrivata a chiedergli il divorzio, perché il comportamento del marito era diventato ossessivo: non le permetteva di dare la pappa al bambino o di metterlo a letto in un orario diverso dal solito» (Guido Torlonia) [A 13/7/2006]. Sul terzogenito: «Il bambino è stato concepito sul set caraibico della fiction Angeli e diamanti» [Oggi 28/4/2010].
• Fumatrice.