Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2017  dicembre 12 Martedì calendario

• Borgo Paglia (Cesena e Forlì) 15 gennaio 1932. Imprenditore.
• «Quello dei polli, imitato in maniera sublime da Fiorello» (Aldo Grasso).
• Vendevano polli anche i genitori Agostino e Ondina. Francesco, e i suoi fratelli Arnaldo e Adelmo, ampliarono l’attività cimentandosi, e con successo, nell’allevamento. Tappe successive: mangificio nel 1965, incubatoio nel 1966, primo impianto di macellazione nel 1968 e completamento della filiera.
• Prime campagne pubblicitarie e valorizzazione del marchio negli anni Ottanta. Negli anni Novanta, Francesco va in televisione a «metterci la faccia» e, con lo slogan «parola di Francesco Amadori» e un esibito accento emiliano, moltiplica i fatturati. Nel 2002 Ciampi lo ha nominato cavaliere del Lavoro.