Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2017  dicembre 14 Giovedì calendario

• Soriano del Cimino (Viterbo) 16 marzo 1925. Compositore, pluristrumentista (suona perfettamente chitarra, pianoforte, fisarmonica, sax, flauto, mandolino e sitar), whistler, cioè fischiatore: è lui a fischiare in Per un pugno di dollari, Il buono il brutto e il cattivo, Per qualche dollaro in più (regia di Sergio Leone, musica di Ennio Morricone).
• Iniziò a suonare la chitarra da autodidatta, a tredici anni il suo primo mandolino, l’ultimo anno del liceo la sua prima band.
• Cominciò a fischiare su un set di Cinecittà dove Nino Rota s’era fissato che voleva un fischiatore: «Tutti incantati dalla fonogenia di Alessandroni, un drago, un mago, uno che nel microfono soffia il 90 per cento di suono. “Gli altri fanno fifty fifty, 50 suono, 50 vento”» (Elio Pirari).