Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2017  dicembre 13 Mercoledì calendario

• Roma 16 marzo 1946 – Roma 9 marzo 2012. «Il pittore deve costruire se stesso come un canale e far diventare un attributo organico come la mano una sorta di medium che registra i palpiti della pittura». Negli anni Ottanta è tra i principali protagonisti dell’Anacronismo e della Pittura Colta, che fanno riferimento ad elementi della storia dell’arte e recuperano le tecniche pittoriche tradizionali. Soggetti preferiti dei suoi quadri: i miti della classicità (a cura di Lauretta Colonnelli).