Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie OK, accetto
 
Sabato 2 dicembre 1922
I padroni d'Italia

Il Re è Vittorio Emanuele III

Il Presidente del Senato è Tommaso Tittoni

Il Presidente della Camera è Enrico De Nicola

Il Presidente del Consiglio è Benito Mussolini

Il Ministro degli Interni è Benito Mussolini

Il Ministro degli Esteri è Benito Mussolini

Il Ministro di Giustizia e affari di culto è Aldo Oviglio

Il Ministro delle Finanze è Alberto De Stefani

Il Ministro del Tesoro è Vincenzo Tangorra

Il Ministro della Guerra è Armando Diaz

Il Ministro della Marina è Paolo Thaon de Revel

Il Ministro dell’ Istruzione pubblica è Giovanni Gentile

Il Ministro dei Lavori Pubblici è Gabriello Carnazza

Il Ministro dell’ Agricoltura è Giuseppe De Capitani d’Arzago

Il Ministro di Industria e commercio è Teofilo Rossi

Il Ministro del Lavoro e Previdenza sociale è Stefano Cavazzoni

Il Ministro di Turismo e spettacolo è Luigi Federzoni (senza portafoglio)

Il Ministro della Ricostruzione delle terre liberate è Giovanni Giuriati (senza portafoglio)

Il Direttore generale della Banca d’Italia è Bonaldo Stringher

Il Presidente della Fiat è Giovanni Agnelli

Il Segretario della Fiat è Giovanni Agnelli

L’ Amministratore delegato della Fiat è Guido Fornaca

Il Segretario Politico del Partito Popolare Italiano è Don Luigi Sturzo

Il Segretario del Partito comunista d’Italia, sezione italiana dell’Internazio è Amadeo Bordiga
I padroni del mondo

Il Papa è Pio XI

Il Presidente degli Stati Uniti d’America è Warren Gamaliel Harding

Il Segretario Generale del Comitato Centrale del PCUS è Josif Stalin

Il Presidente del Comitato Centrale del Partito Comunista Cinese è Chen Duxiu

Il Segretario Generale del Comitato Centrale del Partito Comunista Cinese è Chen Duxiu

Il Re del Regno Unito è Giorgio V

Il Premier del Regno Unito è Andrew Bonar Law

Il Presidente del Consiglio dei ministri francese è Raymond Poincaré

Il Presidente della Repubblica francese è Alexandre Millerand

Il Presidente del Reich tedesco è Friedrich Ebert

Il Cancelliere del Reich tedesco è Wilhelm Cuno

Il Re di Spagna è Alfonso XIII
  • DAI GIORNALI
    DI OGGI
Il processo ad Andrea di Grecia
• Ad Atene stamattina alle ore 9 è iniziato, in anticipo, il processo al principe Andrea di Grecia. È entrato in aula vestito in borghese e accompagnato dal suo avvocato Nicola Damaskinos. Si è seduto di fronte al presidente del Consiglio di guerra straordinario, che lo giudica, il generale Walachopulos. Viene processato per aver disobbedito agli ordini ricevuti durante la guerra greco-turca, non facendo avanzare il secondo corpo d’armata che era sotto il suo comando. (La Guerra greco-turca – o Campagna greca della Guerra d’indipendenza turca – è stata combattuta tra il maggio 1919 e l’ottobre 1922 dalla Repubblica turca per riprendersi l’Anatolia e la Tracia assegnati alla Grecia con il Trattato di Sèvres del 10 agosto 1920, che sancì la pace nella prima guerra mondiale). [La Stampa 3 dicembre 1922, Cds 4 dicembre 1922]
Colloquio tra Mussolini e Baldesi
• È durato dalle ore 12 alle 13.15 l’importante colloquio, avvenuto alla Consulta, tra Mussolini e Gino Baldesi, uno dei maggiori esponenti della Confederazione Generale del Lavoro e deputato socialista unitario. Silenzio stampa sugli argomenti trattati. [La Stampa 3 dicembre 1922]
Mussolini visita il sindaco di Roma
• Alle ore 10 Mussolini, accompagnato dai sottosegretari Acerbo e Finzi, ha visitato in forma ufficiale il sindaco di Roma in Campidoglio. Il sindaco ha regalato al Primo ministro una riproduzione in bronzo della lupa capitolina, su una base di marmo africano. [La Stampa 3 dicembre 1922]
Inaugurata la stagione lirica alla Scala
• Stasera alle ore 21 si inaugura con il Falstaff la stagione lirica 1922-1923 alla Scala di Milano. Dirige Arturo Toscanini. Il teatro apre alle ore 20, le gallerie alle ore 19.30. [Cds 2 dicembre 1922]
La nazionale svizzera a Bologna
• A Bologna, dove domani si gioca Italia-Svizzera, piove. La squadra svizzera è arrivata in città poco prima della mezzanotte. [Cds 4 dicembre 1922]
Pasic si dimette
• A Belgrado il partito radicale serbo rompe le relazioni col partito democratico. Il primo ministro radicale Pasic ha consegnato al Re Alessandro I le sue dimissioni. Il Re lo ha pregato di ritardarle di qualche giorno per permettere alcuni lavori in sospeso del Parlamento. Pasic ha accettato. [Cds 4 dicembre 1922]  
Le odalische cercano marito
• Il governo turco sta cercando di sistemare le odalische di Maometto VI, circa 300. La metà saranno rimandate ai loro villaggi. Per le altre il Governo sta cercando marito, cosa che non dovrebbe essere difficile nonostante siano senza dote. Godono infatti di grande rispetto nella società turca. Metà degli eunuchi di Maometto VI ha già trovato lavoro in casa del nuovo Califfo. Le sue quattro mogli saranno invece mantenute con i proventi delle proprietà private dell’ex Sultano, ma al minimo tenore possibile. [Cds 4 dicembre 1922]
Mussolini cerca di diminuire i conflitti con i sindacati
Mussolini incontra G. Baldesi (CGdL) nel tentativo di diminuire la conflittualità sindacale. In seguito CGdL, UIL e sindacati dannunziani formano a Milano il Comitato per la costituente sindacale: Rossoni rivendica ai sindacati fascisti il monopolio dell’organizzazione sindacale.
Giacomo Matteotti: «I fascisti sono bande criminali»
• Altro duro discorso contro i fascisti alla Camera tenuto dall’onorevole Matteotti. A un certo punto li definisce «bande di criminali». Gli gridano di tacere. «Non ingiuriare» gli intima il fascista Cesare De Vecchi. «Credevo che ricordare ai professionisti la loro professione non fosse un’ingiuria» replica Matteotti, continuamente interrotto. [Romanato 2011]

Giovedì 19 gennaio 2017
DAI GIORNALI DI OGGI





















thread len: / ads to show: 20 / ads: 20