Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie OK, accetto
 
Mercoledì 9 agosto 1916
I padroni d'Italia

Il Re è Vittorio Emanuele III

Il Presidente del Senato è Giuseppe Manfredi

Il Presidente della Camera è Giuseppe Marcora

Il Presidente del Consiglio è Paolo Boselli

Il Ministro degli Interni è Vittorio Emanuele Orlando

Il Ministro degli Esteri è Giorgio Sidney Sonnino

Il Ministro di Giustizia e affari di culto è Ettore Sacchi

Il Ministro delle Finanze è Filippo Meda

Il Ministro del Tesoro è Paolo Carcano

Il Ministro della Guerra è Paolo Morrone

Il Ministro della Marina è Camillo Corsi

Il Ministro dell’ Istruzione pubblica è Francesco Ruffini

Il Ministro dei Lavori Pubblici è Ivanoe Bonomi

Il Ministro dell’ Agricoltura è Giovanni Raineri

Il Ministro di Industria, commercio e lavoro è Giuseppe De Nava

Il Ministro dei Trasporti marittimi e ferroviari è Enrico Arlotta

Il Ministro di Turismo e spettacolo è Gaspare Colosimo (senza portafoglio)

Il Ministro dell’ Africa italiana è Alfredo Dallolio (senza portafoglio)

Il Ministro senza Portafoglio è Leonida Bissolati (senza portafoglio)

Il Ministro senza Portafoglio è Leonardo Bianchi (senza portafoglio)

Il Ministro senza Portafoglio è Ubaldo Comandini (senza portafoglio)

Il Ministro senza Portafoglio è Vittorio Scialoja (senza portafoglio)

Il Direttore generale della Banca d’Italia è Bonaldo Stringher

Il Presidente della Fiat è Alessandro Marangoni

L’ Amministratore delegato della Fiat è Giovanni Agnelli
I padroni del mondo

Il Papa è Benedetto XV

L’ Imperatore dell’ Impero austro-ungarico è Francesco Giuseppe I

Il Presidente del Federal Reserve System è Charles Hamlin

Il Re del Regno Unito è Giorgio V

Il Premier del Regno Unito è Herbert Henry Asquith

Il Presidente del Consiglio dei ministri francese è Aristide Briand

Il Presidente della Repubblica francese è Raymond Poincaré

Lo Zar di Russia è Nicola II

Il Re di Prussia è Guglielmo II

Il Cancelliere di Prussia è Theobald von Bethmann-Hollweg

Il Kaiser dell’ Impero tedesco è Guglielmo II

Il Cancelliere dell’ Impero tedesco è Theobald von Bethmann-Hollweg

Il Presidente degli Stati Uniti d’America è Thomas Woodrow Wilson

Il Re di Spagna è Alfonso XIII
  • DAI GIORNALI
    DI OGGI
Giacomo Matteotti al confine
• Le autorità militari richiamano Matteotti e lo mandano il più lontano possibile dal fronte, per impedirgli di continuare nell’attività di sobillazione antibellicista. Scrivono nella motivazione dell’allontanamento dalla città che essendo Rovigo «in Stato di guerra» è «assolutamente pericoloso» che questo «pervicace, violento agitatore, capace di nuocere in ogni momento agli interessi nazionali» continui a rimanere in una zona tanto delicata. La pratica è stata aperta il 6 giugno, il giorno dopo il suo discorso sulla guerra. Lo mandano a Verona, poi a Cologna Veneta. Quindi a Messina, prima in città poi a Campo Inglese, sulle montagne. [Romanato 2011]
Gorizia, la prima grande vittoria dell’esercito italiano
Fronte italiano – Il contingente italiano che entra in mattinata a Gorizia trova una città desolata e deserta: i frequenti bombardamenti dall’inizio della guerra hanno provocato esodi a ripetizione. Meno di 3.000 gli abitanti attuali (erano 31.000 nel 1910).
• La presa di Gorizia ha grande risonanza nell’opinione pubblica italiana ed è salutata dalla stampa nazionale e alleata come la prima grande e vera conquista su questo fronte. «Per la prima volta, dopo quindici secoli di storia, un esercito tutto italiano sconfiggeva in una grande battaglia un esercito tutto straniero; e per la prima volta dopo più di tredici mesi di guerra nostra, e dopo ventiquattro di guerra mondiale, si cominciò a condurre la guerra secondo i dettami della sanguinosa esperienza» [D].

Giovedì 19 gennaio 2017
DAI GIORNALI DI OGGI





















thread len: / ads to show: 20 / ads: 20