Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie OK, accetto
 
I padroni d'Italia

Il Presidente della Repubblica è Sergio Mattarella

Il Presidente del Senato è Pietro Grasso

Il Presidente della Camera è Laura Boldrini

Il Presidente del Consiglio è Paolo Gentiloni

Il Ministro dell’ Interno è Marco Minniti

Il Ministro degli Affari Esteri è Angelino Alfano

Il Ministro della Giustizia è Andrea Orlando

Il Ministro dell’ Economia e delle Finanze è Pier Carlo Padoan

Il Ministro di Istruzione, università e ricerca è Valeria Fedeli

Il Ministro del Lavoro e delle politiche sociali è Giuliano Poletti

Il Ministro della Difesa è Roberta Pinotti

Il Ministro dello Sviluppo economico è Carlo Calenda

Il Ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali è Maurizio Martina

Il Ministro di Infrastrutture e trasporti è Graziano Delrio

Il Ministro della Salute è Beatrice Lorenzin

Il Ministro di Beni e attività culturali e turismo è Dario Franceschini

Il Ministro dell’ Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare è Gian Luca Galletti

Il Ministro per l Semplificazione e la Pubblica Amministrazione è Marianna Madia (senza portafoglio)

Il Ministro dei Rapporti con il Parlamento è Anna Finocchiaro (senza portafoglio)

Il Ministro dello Sport è Luca Lotti (senza portafoglio)

Il Ministro della Coesione territoriale e Mezzogiorno è Claudio De Vincenti (senza portafoglio)

Il Ministro degli Affari regionali è Enrico Costa (senza portafoglio)

Il Governatore della Banca d’Italia è Ignazio Visco

Il Presidente della Fiat è John Elkann

L’ Amministratore delegato della Fiat è Sergio Marchionne

Il Segretario Generale del Partito Marxista-Leninista (PMLI) è Giovanni Scuderi

Il Presidente della Federazione dei Verdi è Angelo Bonelli

Il Segretario Nazionale dell’ Italia dei Valori è Ignazio Messina

Il Presidente del Partito dei Comunisti d’Italia (PCd'I) è Manuela Palermi

Il Segretario Nazionale del Partito dei Comunisti d’Italia (PCd'I) è Cesare Procaccini

Il Presidente dell’ Unione dei Democratici Cristiani e di Centro (UDC) è Gianpiero D’Alia

Il Segretario Nazionale dell’ Unione dei Democratici Cristiani e di Centro (UDC) è Lorenzo Cesa

Il Segretario Nazionale della Rinascita Popolare-Rifondazione DC è Publio Fiori

Il Segretario Nazionale del Partito Democratico (PD) è Matteo Renzi

Il Portavoce del Partito Comunista dei Lavoratori è Marco Ferrando

Il Presidente dell’ Alleanza per l’Italia (Api) è Francesco Rutelli

Il Presidente Nazionale di Sinistra Ecologia e Libertà (SEL) è Nichi Vendola

Il Presidente della Democrazia Cristiana Unificata è Carlo Senaldi

Il Segretario Politico Nazionale della Democrazia Cristiana Unificata è Angelo Sandri

Il Segretario Generale del Partito Comunista è Marco Rizzo
I padroni del mondo

Il Papa è Francesco I

Il Presidente degli Stati Uniti d’America è Barack Obama

Il Presidente del Federal Reserve System è Janet Yellen

Il Presidente della BCE è Mario Draghi

Il Presidente della Federazione russa è Vladimir Putin

Il Presidente del Governo della Federazione russa è Dmitrij Medvedev

Il Presidente della Repubblica Popolare Cinese è Xi Jinping

Il Segretario Generale del Comitato Centrale del Partito Comunista Cinese è Xi Jinping

La Regina del Regno Unito è Elisabetta II

Il Premier del Regno Unito è Theresa May

La Cancelliera Federale di Germania è Angela Merkel

Il Presidente della Repubblica francese è François Hollande

Il Primo Ministro della Repubblica francese è Manuel Valls

Il Re di Spagna è Felipe VI di Borbone

Il Presidente del Governo di Spagna è Mariano Rajoy Brey

Il Presidente dell’ Egitto è Abd al-Fattah al-Sisi

Il Primo Ministro di Israele è Benjamin Netanyahu

Il Presidente della Repubblica Turca è Recep Tayyip Erdogan

Il Primo Ministro della Repubblica Turca è Recep Tayyip Erdogan

Il Presidente della Repubblica Indiana è Pranab Mukherjee

Il Primo Ministro della Repubblica Indiana è Damodardas Narendra Modi

La Guida Suprema dell’ Iran è Ali Khamenei

Il Presidente dell’ Iran è Hassan Rohani
Clare, che svelò al mondo l’invasione della Polonia
Corriere della Sera, mercoledì 11 gennaio 2017
Non aveva ancora compiuto 28 anni ed era una donna in un mondo allora quasi esclusivamente maschile come quello dei corrispondenti dall’estero. Per giunta era al lavoro da pochi giorni. Eppure spetta alla giornalista inglese Clare Hollingworth, scomparsa ieri nella ex colonia britannica di Hong Kong all’età di 105 anni, il primato di aver messo a segno nel 1939 lo scoop del secolo, rivelando che la Germania nazista stava per invadere la Polonia e dare avvio alla Seconda guerra mondiale.
In verità lo scoop fu addirittura doppio. Alla fine di agosto Clare, nata il 10 ottobre 1911 in un villaggio del Leicestershire, informò il suo giornale, il Daily Telegraph, che i tedeschi si preparavano all’attacco. Quando l’aggressione ebbe inizio, il 1° settembre 1939, avvertì per prima da Katowice l’ambasciata britannica a Varsavia: al funzionario che non le credeva replicò facendogli ascoltare per telefono il rombo dei carri armati in azione.
Studiosa di cultura slava e animata da una intensa passione civile, Clare Hollingworth in precedenza aveva lavorato cinque mesi in Polonia per una organizzazione di beneficenza, prodigandosi nell’aiutare gli ebrei che fuggivano dalla Germania nazista. Fu così che cominciò a inviare occasionalmente alla stampa britannica articoli sulla situazione in quella parte d’Europa, dove le tensioni si andavano aggravando. E il Daily Telegraph decise di ingaggiarla e inviarla nel Paese minacciato da Adolf Hitler per via della questione di Danzica.
Il 29 agosto 1939 sul quotidiano londinese apparve un articolo che annunciava la concentrazione alla frontiera polacca di mille panzer tedeschi e dieci divisioni pronte a colpire. Era firmato solo «dal nostro corrispondente», ma l’autrice era Clare, che aveva oltrepassato il confine con l’automobile di un funzionario del consolato britannico e aveva visto con i suoi occhi i preparativi dell’invasione.
Clare Hollingworth proseguì la sua carriera di corrispondente con un coraggio e un talento d’eccezione. Fu in Nord Africa a fianco del generale Montgomery, che non la sopportava. A Gerusalemme nel 1946 si trovava a 300 metri dall’Hotel King David, fatto esplodere dai guerriglieri sionisti. Scrisse dall’Algeria e dal Vietnam durante le guerre che li sconvolsero. Scoprì che l’agente dei servizi segreti britannici Kim Philby era in realtà una spia sovietica ed era fuggito a Mosca nel 1963. Prima corrispondente fissa del Daily Telegraph da Pechino, nel 1981 si era trasferita a Hong Kong, dove ha trascorso il resto della sua lunga vita.
Antonio Carioti

Martedì 17 gennaio 2017
DAI GIORNALI DI OGGI