Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 0000  00 calendario

Biografia di Michele Adinolfi

• Afragola (Napoli) 1 dicembre 1952. Ex capo di Stato maggiore del comando generale della Guardia di Finanza.
• «È entrato nelle Fiamme Gialle nel 1972. Tra i numerosi incarichi ha guidato il nucleo speciale investigativo di Roma e il comando regionale del Lazio» [Mes 14/1/2009].
• Nel 2011 è stato indagato nell’ambito dell’inchiesta sulla P4 per rivelazione del segreto istruttorio e favoreggiamento, «chiamato in causa nel corso dell’interrogatorio del deputato pidiellino Marco Milanese, ex ufficiale della Gdf e già indagato per corruzione nel contesto di alcune inchieste relative a nomine pilotate presso società dei gruppi Finmeccanica e Trenitalia. In particolare, Adinolfi avrebbe informato il faccendiere Bisignani di notizie relative all’indagine sulla P4 ottenute dal generale e comandante interregionale della Finanza Vito Bardi, per tramite del giornalista e presidente dell’agenzia AdnKronos Pippo Marra» (Lettera43).