Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 0000  00 calendario

Biografia di Claudio Levorato

• Pianiga (Venezia) 15 febbraio 1949. Manager. Presidente di Manutencop. «Il primo e per il momento unico caso di cooperativa con soci privati. Sono entrati uno dopo l’altro la 21 Investimenti dei Benetton, l’Mps, e da ultimo anche la Finint di Marchi (Save) e delle Generali». Dall’aprile 2013 vicepresidente del Cer (Centro Europa Ricerche). Ha ricoperto e ricopre ruoli di amministrazione in numerose società (Finsoe, Ambientali ecc.).
• In precedenza ha lavorato come operario tipografo. Ex dirigente del Pci e della Legacoop. «Consigliere storico di Unipol, seppur considerato vicino al presidente Giovanni Consorte non ha però mancato di far sentire la sua voce nei momenti più delicati della scalata a Bnl. Ha sostenuto la decisione di alzare il prezzo dell’opa a 2,7 euro per azione (invece dei 2,54 euro previsti dalla media di Borsa) e non si è tirato indietro quando si è trattato di chiedere ai vertici della compagnia di prendere le distanze dai discussi compagni di strada di Brescia, come Emilio Gnutti e di Lodi come Gianpiero Fiorani» (Roberta Scagliarini).