Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 0000  00 calendario

Biografia di Carla Del Poggio

• (Maria Luisa Attanasio) Napoli 2 dicembre 1925 – Roma 14 ottobre 2012. Attrice teatrale, cinematografica e televisiva. Attiva negli anni quaranta-cinquanta. Ha recitato insieme a grandi nomi del cinema come Anna Magnani e Massimo Girotti.
• Debutto a 15 anni in Maddalena zero in condotta (Vittoro De Sica, 1941). Fra gli altri film: Caccia tragica (De Santis, 1947), Luci del varietà (Lattuada-Fellini, 1950, dove interpreta il suo personaggio più compiuto: la soubrette Liliana Antonelli), Gioventù perduta (Pietro Germi, 1947).
• Figlia di Ugo, colonnello dell’esercito che in pensione reciterà in piccoli ruoli insieme alla figlia (Core ’n grato e Bufere). Dopo il liceo studiò da autodidatta lingue straniere. Coltivò la passione per la danza e il desiderio di diventare una ballerina. Frequentò il Centro Sperimentale di Cinematografia e venne notata di Vittorio De Sica.
• Nel 1945 sposò Alberto Lattuada, da cui ebbe due figli: Alessandro e Francesco.
• Diretta dal maritò riuscì a sganciarsi dal ruolo di giovane indisciplinata, e dimostrò buone doti drammatiche recitando ne Il bandito (1946); Senza pietà (1948); Il mulino del Po (1949). Il suo ultimo film fu I Girovaghi (di Hugo Fregonese, con Peter Ustinov, 1956).
• In teatro, fra le altre cose, recitò al fianco di Giulietta Masina e Lea Padovani nella trasposizione de Gli indifferenti di Moravia. Fece parte della compagnia La Scarpettiana di De Filippo (1955-56). Lavorò con Erminio Macario nella Rivista Tutte donne meno io. In televisione recitò, accanto a Paola Borboni e Renato De Carmine in numerosi sceneggiati fra i quali Piccolo mondo antico (Silverio Blasi,1957).
• Abbandonò l’attività artistica negli anni sessanta.