Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 1965  giugno 26 Sabato calendario

Per la prima volta al Tour il controllo antidoping

A Quimper, negli alberghi dove le squadre del Tour sono state trasportate dopo l’arrivo sul traguardo di Châteaulin, cinque corridori, fra cui l’italiano Stefanoni giunto 91° nella «cronometro» a 4’25” dal vincitore, sono stati sottoposti all’esame antidoping. «Si tratta di un provvedimento che farà sensazione, è infatti la prima volta al Tour che un controllo tendente ad evitare l’abuso di eccitanti viene effettuato sul ciclismo professionistico». [Bruno Perucca, La Stampa 27/6/1965]