CURVA «Una famiglia pagherà 30 euro per stare insieme in curva Primavera: 20 euro per il biglietto intero, mentre le donne e gli Under 16 pagheranno 5 euro ciascuno - Cinquantamila.it

Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2013  febbraio 28 Giovedì calendario

CURVA «Una famiglia pagherà 30 euro per stare insieme in curva Primavera: 20 euro per il biglietto intero, mentre le donne e gli Under 16 pagheranno 5 euro ciascuno

CURVA «Una famiglia pagherà 30 euro per stare insieme in curva Primavera: 20 euro per il biglietto intero, mentre le donne e gli Under 16 pagheranno 5 euro ciascuno. La promozione è valida per tutti quelli che vorranno andare in quel settore» (Antonio Comi, dg granata sul costo dello stadio per Toro-Palermo). SPACCIATO «Se vince la Juve il Napoli è spacciato. Sarebbe un colpo psicologico irrecuperabile. Ma il tecnico della Juve sa bene che i grandi giocatori, come Cavani, vengono sempre fuori nelle grandi occasioni. Giovinco è condannato a dimostrare continuamente qualcosa, mentre c’è chi ha la fortuna di essere considerato bravo a prescindere» (Gianluca Vialli, ex bomber bianconero). PIAZZATI «All’andata il Celtic si è dimostrata un’ottima squadra e ha saputo metterci in difficoltà. Gli scozzesi sono molto bravi sui calci piazzati, quindi dovremo stare attenti soprattutto a corner e punizioni contro di noi, ma in generale ci vorrà molta concentrazione per tutto la sfida di ritorno, nonostante il vantaggio che ci siamo conquistati a Glasgow» (Federico Peluso, difensore della Juve). FUOCO «Ci metto la mano sul fuoco, contro il Milan passiamo noi. È un momento in cui le cose non funzionano, né in attacco né in difesa. Quando si perdono due partite importanti, è scontato che nascano dubbi. Ma non dimentichiamo che siamo ampiamente in vantaggio nella Liga e con la Champions ancora aperta. Alla fine conta il risultato di fine stagione. Sappiamo tutti che il ritorno di Champions col Milan è uno snodo cruciale. Il 12 marzo ci faremo trovare pronti» (André Iniesta). INCAPACITÅ «Di sconfitte, il Barcellona ne ha subite ma nessuna come quella con il Real aveva messo a nudo la sua inferiorità. In questo momento, paga l’incapacità di Messi di incidere sulle partite» (Il giornale spagnolo Marca). MIGLIORE «Messi è bravissimo, ma io credo di essere il migliore» (Diego Armando Maradona). ORECCHINO «So che Miccoli ha il mio orecchino e lo ringrazio. È stato un gesto bellissimo di un grandissimo giocatore. Però se lui me lo ridà, io gli do quello che indosso ora» (Diego Armando Maradona). SILENZIO «Smentisco qualsiasi comunicazione fatta a mio nome sul presidente Pallotta, su UniCredit, sulla società e sulla squadra. La persona che ha parlato non è il mio portavoce e non condivido nulla di quanto è stato detto. Ora silenzio, voglio lavorare in tranquillità» (Lo sceicco Adnan Adel Aref al Qaddumi al Shtewi, in trattativa con per diventare partner nella Roma)