Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 0000  00 calendario

FRAMMENTO DEI FRAMMENTI CHE RISPONDONO ALLA VOCE "GIFUNI

GAETANO"

2009
[…] il direttore dei giardini e delle tenute [della Presidenza della Repubblica, a Castel Porziano], Luigi Tripodi, imparentato con l’ex segretario generale del Quirinale, Gaetano Gifuni.
Fonte: Italia Oggi 17/12/2009.

[…] il cinema e lo spettacolo in genere ad aver attratto il figli della prima Repubblica. Il più celebre è probabilmente Fabrizio Gifuni, figlio di Gaetano, ministro con Amintore Fanfani e segretario generale della presidenza della Repubblica con Oscar Luigi Scalfaro e Carlo Azeglio Ciampi.
Fonte: Davide Federici, La Stampa 2/10/2009.

[…] la collezione di oggetti scaramantici dell´ex potentissimo segretario generale del Quirinale Gaetano Gifuni, il quale forse era così spaventato da se stesso che ripeteva ogni cosa - raccontano - per tre volte tre (mai per due o per quattro... scansatecene Signore!): tre volte si toccava il naso, tre volte si aggiustava gli occhiali, tre volte tossiva.
Fonte: Francesco Merlo, la Repubblica, 11/02/2009.

2007
[Tra gli invitanti al matrimonio di Benedetta Geronzi, figlia di Cesare].
Gonte: Giovanna Cavalli, ”Corriere della Sera” 12/2/2007.

[…] [nel] libro "Chi è Stato? Gli uomini che fanno funzionare l’Italia": un volume in cui vengono intervistati burocrati importanti come Gaetano Gifuni […].
Fonte: L’Espresso 20/12/2007, pag.74 Peter Gomez.

[Si parla di lui nel libro] SERGIO RIZZO - GIAN ANTONIO STELLA "LA CASTA. COSI’ I POLITICI ITALIANI SONO DIVENTATI INTOCCABILI" MONDADORI 2007.
Fonte: INDICE DEI NOMI DEL VOLUME: SERGIO RIZZO - GIAN ANTONIO STELLA "LA CASTA. COSI’ I POLITICI ITALIANI SONO DIVENTATI INTOCCABILI" Rizzoli 2007.

Presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi nel 2001 ordinò un rapporto su quanti fossero i dipendenti del Quirinale. […] Il solo gabinetto del segretario Gaetano Gifuni era composto da 63 persone.
Fonte: Sergio Rizzo, Gian Antonio Stella, La casta, Rizzoli 2007.

L’INTERVENTO DI CIAMPI RELATIVO ALLA LEGGE ELETTORALI DI BERLUSCONI […]. Che cosa accadde in seguito, da giustificare le recriminazioni di adesso? Il Colle suggerì qualche alternativa? «Nel colloquio telefonico che intercorse allora tra il sottosegretario Letta e il segretario generale del Quirinale, Gaetano Gifuni, la presidenza della Repubblica si limitò a far rilevare la predetta obiezione di costituzionalità. Ma non pensò mai di suggerire la sostituzione del premio nazionale con tanti premi di maggioranza regionali!» Tutto qui, il vostro intervento? Non ci fu alcuna interferenza del Quirinale per guidare le scelte di Palazzo Chigi? «Proprio nulla. Anzi, sempre nel corso di quella telefonata, il dottor Gifuni prospettò l’opportunità di abbandonare l’idea di qualsiasi premio di maggioranza per l’elezione del Senato e di mantenere in vita la legge elettorale vigente, che aveva già dato risultati positivi, sul piano della "stabilità" della maggioranza al Senato nelle elezioni politiche del 1996 e in quelle del 2001».
Fonte: Marzio Breda, Corriere della Sera 10/3/2007.

[…] il segretario generale Gaetano Gifuni denunciava già nel 1993, tra una cosa e l’altra, l’equivalente in valuta attuale di 557 mila euro.
Fonte: Sergio Rizzo - Gian Antonio Stella 27/1/2007.

“Dell’obiettivo finale del Comitato [organizzatore per il rientro in politica di Prodi] sarebbe al corrente anche il segretario generale della Presidenza della Repubblica, Gaetano Gifuni, cui farebbe costante riferimento Mosca Moschin scavalcando, su diverse questioni attinenti il suo ruolo, lo stesso ministro della Difesa”.
Fonte: frammento 129019.

2006
[Si parla di lui nel libro] MASSIMO PINI "CRAXI. UNA VITA, UN’ERA POLITICA" MONDADORI 2006.
Fonte: Massimo Pini, Craxi. Una vita, un’era politica. Mondadori 2006.

[Donato Marra segretario generale dei Quirinale] […] un incarico delicatissimo finora occupato per due settennati da Gaetano Gifuni, che comunque resterà sul Colle e continuerà a dare la sua preziosa collaborazione con l’incarico di segretario generale onorario.
Fonte: Il Messaggero, 13/05/2006.

2005
Al Quirinale Roberto Calderoli lo chiamano "il recidivo". Appare pertanto credibile il sussurro di palazzo secondo il quale, ieri mattina, Gaetano Gifuni avrebbe fatto una perentoria telefonata a Gianni Letta. "Questi attacchi a Ciampi devono finire", avrebbe intimato il segretario generale del Quirinale al braccio destro di Silvio Berlusconi, facendogli anche notare che, secondo una legge del 1986 sulla presidenza del Consiglio, il premier deve ritenersi responsabile per tutte le parole e gli atti dei ministri del suo governo. Insomma: una vera e propria intimazione di dissociazione, alla quale Berlusconi si è adeguato con la nota delle 11 e 47, seguita a pochi minuti di distanza da una mezza marcia indietro del ministro.
Fonte: La Stampa 06/06/2005, pag.2 Paolo Passarini.

2004
[Intervista al fotografo-paparazzo Umberto Pizzi. Ai buffet, tra i politici] Fammi la classifica. Chi mangia di più? «Gaetano Gifuni, segretario generale del Quirinale
Fonte: Roberto Cotroneo l’Unità, 15/07/2004.

[…] il padre [di Fabrizio], Gaetano Gifuni è il segretario generale della Presidenza della Repubblica. Lo applaude a teatro, ma se lo abbia incoraggiato sulla strada dell’arte, non è dato saperlo. Fabrizio Gifuni, discreto e inflessibile, risponde con un sorriso: ”Abbiamo un ottimo rapporto, ma la vita privata è privata”.
Fonte: frammento 95117.

2000
Riassunto delle superstizioni dei politici italiani. […] L’ex ministro Gaetano Gifuni accarezza d’abitudine un cornetto d’oro legato all’orologio del panciotto […].
Fonte: Guido Quaranta sull’Espresso del 30/11/2000 a pagina 21.

Al segretariato generale ci sono 740 dipendenti […]. Il segretario generale Gaetano Gifuni guadagna 17 milioni e mezzo al mese.
Fonte: Primo Di Nicola, Denise Pardo L’Espresso 21/12/00 pagina 76-82.

[Il manager Gianfranco Cimoli, ex Fs e Alitalia]. Ottimi, da sempre, i rapporti con il Presidente Ciampi, attraverso il segretario generale del Quirinale Gaetano Gifuni.
Fonte: frammento 14467.

1999
Il Segretario Generale [di Scalfaro] Gaetano Gifuni, soprannominato "Parolina" ha saputo "navigare tra molti scogli", tra cui certi contrasti con "Signorina" [la figlia di Scalfaro] (che nella seconda parte del settennato paterno è stata protagonista di turbinosi avvicendamenti nelle direzioni degli uffici).
Fonte: Sergio Piscitello, "Gli inquilini del Quirinale", Bur Rizzoli 1999.