Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 0000  00 calendario

FRAMMENTO DEI FRAMMENTI CHE RISPONDONO ALLA VOCE "DEL BOCA

LORENZO"

2010
[Dietro al successo del libro "Terroni" di Pino Aprile ci sono altre opere preparatorie come] Lorenzo Del Boca ("Indietro Savoia!" e "Maledetti Savoia", Piemme).
Fonte: Dario Fertilio, Corriere della Sera 17/05/2010.

2009
[Il Governatore del Piemonte Cota, d’accordo con le tesi di Del Boca:] «Il Risorgimento va riletto […] con imparzialità. C’è stato un eccesso di retorica. E ci sono tante cose trascurate: a cominciare dalla violenza fatta al Sud, che non è mai stata descritta adeguatamente. Condivido le analisi di Lorenzo Del Boca». L’autore di «Maledetti Savoia»? «Sì. E’ un mio amico, ci confrontiamo spesso […]».
Fonte: Aldo Cazzullo, Corriere della Sera 19/12/2009.

[Polemiche che seguono al caso Cucchi. Toni Capuozzo visita il carcere di Padova] in compagnia del presidente dell’Ordine dei Giornalisti, Lorenzo Del Boca.
Fonte: Toni Capuozzo, il Foglio 02/11/2009.

[La Padania critica Cavour, demolisce il mito rinascimentale, ed] ha in serbo altre puntate tratte da un libro, peraltro molto pungente, uscito qualche anno fa con il titolo "Indietro, Savoia", scritto non già da uno storico arruolato nelle schiere leghiste, ma dall’ attuale presidente dell’Ordine dei giornalisti Lorenzo Del Boca. […] [Battista sottolinea la strumentalizzazione delle tesi di Del Boca:] Non fu così, ma almeno lasciate agli storici il compito di rileggere e reinterpretare quegli anni. […] Lasciate a Del Boca ciò che è di Del Boca.
Fonte: Pierluigi Battista, Corriere della Sera 30/09/2009.

[Pierluigi Battista scrive un’immaginaria lettera di risposta di Cavour rivolta a “La Padania”, «che forse non sarà neppure in grado di replicare». Invece] di sicuro ha l’autorevolezza per farlo Lorenzo Del Boca, il cui articolo ha scatenato le velleità epistolari postume del Conte.
Fonte: Gilberto Oneto, il Giornale 03/09/2009.

2007
[Renzo Magosso, condannato per aver pubblicato un’intervista al brigadiere dei carabinieri Dario Covolo che raccontava particolari inediti sul delitto Tobagi. Del Boca:] "Il mestiere del giornalista è diventato proprio difficile". […] "Il collega ha fatto il suo dovere [...] e non può venirgli meno la solidarietà della categoria. I giudici sostengono che per evitare la condanna avrebbe dovuto ricordare nell’articolo che la ricostruzione dell’ex carabiniere era contestata da altre persone. E’ evidente il desiderio dei giudici di insegnarci il mestiere. Chissà perché i magistrati si lamentano tanto quando i giornalisti contestano loro la faraginosità del loro italiano".
Fonte: Dagospia, 28/9/2007.

[Venerdì 27 luglio è apparso su Libero a pag. 10 con richiamo in prima pagina, un articolo a firma di Renato Farina intitolato “Firmò contro Calabresi. Ora guida i giornalisti”, riferito a Letizia Gonzales, presidente dell’Ordine di Milano, che firmò insieme ad altri 800 il mandato di condanna a morte di Luigi Calabresi accusandolo di essere il ”commissario torturatore” di Pinelli. La Gonzales dice che averlo fatto sapere oggi è una “punzecchiatura fuori tempo massimo”. Solidarietà da parte dell’Ordine nazionale di Del Boca:] «Nessuno si fara’ intimidire da chi viola i principi deontologici [Farina è stato radiato dall’Ordine]». Lo sostiene, in una nota, il presidente dell’Ordine nazionale dei giornalisti Lorenzo Del Boca che esprime la sua solidarieta’ a Letizia Gonzales […]. «La incoraggio - aggiunge - a continuare con serenita’ nel suo impegno di presidente dell’Ordine dei giornalisti di Milano, senza lasciarsi intimidire da qualche punzecchiatura che le arriva fuori tempo massimo. La sorveglianza della deontologia e quindi le ammonizioni, sospensioni e radiazioni non vengono assicurate da Letizia Gonzales ma collegialmente dal consiglio dell’Ordine che posso assicurarlo non spara a casaccio senza riflettere. Ogni provvedimento che coinvolge la vita professionale dei colleghi incolpati è sempre e comunque attentamente vagliato. Del resto alcuni colleghi di fatto si auto-radiano da soli se rinunciano deliberatamente ai principi deontologici presidio del nostro lavoro - conclude Del Boca - e intrattengono incestuose relazioni con istituzioni che andrebbero considerate come fonte di informazione e non come compari di merenda».
Fonte: ANSA; Dagospia, 30/7/2007.

[Berlusconi e l’editto bulgaro da Sofia contro Santoro, Biagi e Luttazzi. La Rai mette da parte Santoro]. Lorenzo Del Boca, notò con sobrietà: «Con un Santoro emarginato a un miliardo e mezzo di vecchie lire, ci sono in Rai un migliaio di precari che non arrivano a prendere il suo stipendio tutti quanti insieme».
Fonte: Il Giornale 04/06/2007, Giancarlo Perna.

[Coordinatore della giuria del premio internazionale «Cinque stelle per il Giornalismo 2007»]. Fonte: Corriere della Sera, 25/4/2007.