Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 1998  luglio 13 Lunedì calendario

L’azienda californiana Kriton Medical ha realizzato un cuore artificiale: costituito da una pompa elettrica grande non più di un pollice umano, entra in azione in caso di cedimento del muscolo cardiaco; inserito nel ventricolo sinistro grazie all’alimentazione di una batteria interna da 8 ore (può essere ricaricata in un’ora attraverso la pelle) è in grado di pompare sangue ossigenato al ritmo di 8 litri al minuto

L’azienda californiana Kriton Medical ha realizzato un cuore artificiale: costituito da una pompa elettrica grande non più di un pollice umano, entra in azione in caso di cedimento del muscolo cardiaco; inserito nel ventricolo sinistro grazie all’alimentazione di una batteria interna da 8 ore (può essere ricaricata in un’ora attraverso la pelle) è in grado di pompare sangue ossigenato al ritmo di 8 litri al minuto. Costo 90 milioni di lire, può allungare la vita di trent’anni.